Vai al contenuto

Bilancio positivo per Mobilitas

MOBILITAS

4064 iscritti, 2040 colloqui tra Forlì e Bologna, circa 300 utenti partiti allestero nei primi due anni. Si è chiusa con questi risultati, il 31 maggio 2015, la fase di sperimentazione di Mobilitas, il progetto di orientamento alla mobilità internazionale gestito da Uniser dal 1° luglio 2013, promosso e finanziato da Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, Università di Bologna – Campus di Forlì e Comune di Forlì, sotto il coordinamento dei centri Europe Direct Emilia Romagna e Europe Direct Punto Europa di Forlì.

In questi due anni di attività Mobilitas si è imposto come un programma assolutamente innovativo e unico nel suo genere: un servizio gratuito di supporto e orientamento riservato a tutti i residenti o domiciliati in Emilia-Romagna interessati a intraprendere unesperienza professionale o formativa fuori dai confini italiani.

Il percorso di accompagnamento personalizzato curato da Mobilitas parte da un colloquio – prenotabile online in due clic dallutente ed effettuabile di persona in una delle due sedi di Forlì e Bologna, per telefono o via skype – e si sviluppa attraverso un contatto costante tra utente e tutor.

Mobilitas dispone di un software in grado di garantire un matching tra il profilo degli utenti intervistati e le offerte presenti in un database di mille contatti tra enti, organizzazioni o imprese e di oltre cinquemila siti web.

Unaltra delle particolarità del servizio è quella di fornire un supporto a 360 gradi in tutti i settori (studio, tirocinio, lavoro o volontariato) e in ogni parte del mondo.

Nel 42% dei casi gli utenti iscritti al servizio hanno cercato supporto nella ricerca di tirocini allestero, un dato che non stupisce se si considerano i numeri sulletà (il 72% ha tra i 18 e i 30 anni, il 44% è costituito da studenti) e il titolo di studio degli utenti (il 67% ha conseguito una laurea triennale o magistrale).

In uno dei momenti storici in cui lItalia sta raggiungendo livelli di disoccupazione giovanile record, il dato sullo stato occupazionale degli utenti conferma aspettative e previsioni sui principali destinatari del servizio: solo il 14% degli utenti ha già un lavoro, il 41% è costituito da disoccupati.

Tra i dati che evidenziano il successo di Mobilitas vi è senzaltro quello sul livello di soddisfazione degli iscritti al programma: il 96% consiglierebbe a qualcuno il servizio di orientamento offerto da Mobilitas. E non è un caso che il 41% degli iscritti ha dichiarato di essere venuto a conoscenza di questa opportunità grazie al passaparola.

La sfida e la missione del progetto è di offrire a tutti unopportunità formativo-lavorativa allestero e i numeri dei primi due anni sugli utenti effettivamente partiti per la propria esperienza fuori dai confini italiani sono molto incoraggianti: dal luglio del 2013 a oggi, abbiamo avuto notizia di circa 300 utenti che si sono messi in gioco in ogni parte dEuropa e del mondo. Alcuni di loro sono risultati assegnatari della borsa Erasmus + Mobilità Per Tirocini (ex Erasmus Placement) proprio grazie al supporto di Mobilitas nella ricerca di un ente ospitante.

In queste settimane lo staff di Mobilitas sta lavorando al fianco delle istituzioni e dei partner per potenziare ed estendere il progetto.

Per disoccupati/inoccupati under 29 è intanto disponibile il percorso Garanzia Giovani iMove Orienta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: