Vai al contenuto

Chi parte a Marzo? Il settore “invio” mese per mese, paese per paese

Marzo è iniziato e dopo un febbraio iperattivo siamo pronti a tutto. Neanche la neve e il ghiaccio ci hanno fermato e il mese è partito con entusiasmo in Uniser.

Chi parte a Marzo?
I ragazzi di MG2020 a Breslavia, Polonia

Per iniziare a raccontarvi le avventure di questo mese partiamo dal progetto MG2020 che vede protagonisti 10 ragazzi italiani, partiti ad inizio marzo per un’esperienza formativa all’estero. I giovani sono studenti degli Istituti I.I.S.S. A.Berenini, I.T.C. Pacle V. Bachelet, I.S.Silvio d’Arzo, I.I.S. Zappa Fermi e dopo aver superato un’attenta selezione e una formazione pre-partenza, hanno lasciato l’Italia il 4 marzo insieme a Laura, la loro accompagnatrice, pronti per affrontare questa nuova esperienza. Il nostro partner Mode li ha accolti a Breslavia in Polonia dove resteranno fino al 28 marzo, quando il loro tirocinio in azienda sarà terminato e rientreranno in Italia. A Breslavia due di loro si occuperanno di tecnologia dell’informazione e telecomunicazioni, altri due di elettronica ed elettrotecnica, una ragazza di marketing e relazioni internazionali mentre i restanti 5 opereranno in ambito di amministrazione finanziaria e marketing.

Sempre per il progetto MG2020 invece saranno di ritorno in Italia il 17 marzo, quando avranno concluso la loro esperienza di tirocinio formativo, un gruppo di 10 ragazzi provenienti dagli istituti I.T.C. Renato Serra, I.I.S. Paolini Cassiano, I.I.S. Belluzzi-Fioravanti. Anche loro si sono applicati in ambito di tecnologia dell’informazione e telecomunicazioni, marketing e relazioni internazionali e amministrazione finanziaria e marketing. Il nostro partner Incoma li ha accolti nella splendida Siviglia in Spagna e li ha introdotti insieme all’accompagnatore Saul, dello staff Uniser, alle aziende selezionate per ospitarli durante questa esperienza formativa. Ancora qualche giorno di lavoro a Siviglia e attendiamo di sapere tutto sulla loro esperienza… un’anticipazione: se la stanno cavando davvero bene nella caliente terra spagnola!

MG2020 Perpignan
In aeroporto al ritorno da Perpignan

Sono invece già rientrati dalla Francia i ragazzi che hanno fatto tirocinio a Perpignan! Sonia che li ha accompagnati e i partner di Uniser di Alfmed che li hanno accolti sono stati entusiasti dell’esperienza tanto quanto gli studenti, che si sono cimentati in varie professioni legate all’ambito gastronomico tra le quali quello del tecnico della ristorazione, assistente al tavolo e nell’accoglienza al turista (per gli studenti dell’Istituto I.P.S.S.A.R. Pellegrino Artusi) oppure in marketing e relazioni internazionali oppure marketing e amministrazione finanziaria (per gli istituti I.T.E.S. R. Valturio e I.T.C. Renato Serra).

Per il progetto TECOD sono partiti il 10 marzo dall’Italia 3 ragazzi verso la Repubblica Ceca. Verranno accolti a Praga dallo staff di EPPAS, che li seguirà in questa esperienza all’estero insieme alla docente del CNOSFAP Lombardia, sede di Sesto San Giovanni, Monica Felici. Un ragazzo dell’Istituto IPSIA Enzo Ferrari di Monza e due del Cnos/Fap Lombardia sede Sesto San Giovanni parteciperanno a questa esperienza che prevede 240 ore di lavoro e ben 6 settimane lontano da casa.

Gli studenti di Cnos/Fap Veneto e Cnos/Fap Bologna che sono partiti il 4 marzo per Opole, Paolonia, davanti a loro 12 settimane come tecnici della lavorazione del marmo per alcuni e come grafici in aziende selezionate dal partner Uniser Semper Avanti per altri.

Il progetto VETMOVING ha come meta la Polonia. Ben 11 giovani provenienti dalle realtà CFP Nazareno, CIOFS Parma e Associazione Osfin sono arrivati il 4 marzo a Breslavia e grazie alla collaborazione ed assistenza di Semper Avanti e dell’accompagnatore Edoardo metteranno alla prova sé stessi e le proprie capacità in un’esperienza di tirocinio della durata di circa 20 giorni in ambito di ristorazione, amministrativo/segretariale, come operatori di punto vendita o promotori del turismo.

Quando pensiamo a tutti questi ragazzi che vanno e vengono un po’ ci gira la testa… le cose da fare sono tante e tutto deve essere organizzato alla perfezione. Ma la cosa più bella è sapere che li stiamo aiutando a crescere e realizzarsi e questa consapevolezza ci fa sembrare tutto questo lavoro decisamente più leggero.

Categorie

News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: