Vai al contenuto

Crossing Europe, il successo dell’edizione 2014-2015

Si è chiusa con un bilancio positivo e centinaia di entusiasti partecipanti l’edizione 2014-2015 di Crossing Europe.crossing europe

Il programma, promosso dal centro Europe Direct dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna ha offerto a studenti delle scuole superiori e docenti un’opportunità unica per confrontarsi sui principali temi legati all’integrazione europea con esperti di alto profilo del settore, come Marco Baldassari (Collegio Europeo di Parma), Barbara Forni (Ufficio in Italia del Parlamento Europeo, Giuseppe Bortone (Direzione generale ambiente e difesa del suolo e della costa Regione Emilia-Romagna), Andrea Facchini (Servizio Politiche per l’Accoglienza e l’integrazione sociale Regione Emilia-Romagna), Marco Borraccetti e Silva Marzetti, docenti dell’Università di Bologna.

Gli incontri si sono tenuti tra Bologna, Piacenza e Ferrara e hanno trattato tematiche di attualità ed interesse per i ragazzi delle scuole ed istituti coinvolti.

I primi incontri si sono concentrati soprattutto sull’aspetto storico e istituzionale, con un focus sull’analisi del funzionamento e della struttura dell’Unione Europea, in relazione alle ricadute concrete che le politiche europee possono avere sui cittadini dei paesi europei. Non sono mancati momenti di riflessione e dibattito sulle questioni ambientali, energetiche e alimentari, e soprattutto, nell’ultimo incontro di aprile, sulle nuove sfide legate alle politiche sull’immigrazione.

Anche il nostro sportello Mobilitas ha partecipato al percorso prendendo parte con il coordinatore Savino Di Noia a due incontri sulle opportunità di mobilità giovanile in Europa, a Bologna e Piacenza.

Le giornate si sono sviluppate in tre diversi momenti: il primo prevedeva la lezione introduttiva con gli interventi degli esperti con lo spazio per il classico Q&A, il secondo con i workshop dei ragazzi partecipanti e un parallelo momento di formazione per i docenti e infine la restituzione dei lavori con un dibattito conclusivo. I successivi incontri tematici hanno toccato temi come la politica economica europea, l’Europa e le risorse ambientali e le sfide che l’Europa deve affrontare in tema di immigrazione coinvolgendo direttamente i ragazzi. A seguito di lezioni frontali tenute da esperti, i ragazzi sono stati protagonisti di giochi di ruolo in cui, divisi in gruppi, simulavano gli stakholders e perseguivano gli interessi degli stessi nelle varie aree tematiche.

Una bella esperienza per tutti, relatori, coordinatori e ragazzi, che nei questionari di valutazione degli eventi hanno dato giudizi più che positivi!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: