Vai al contenuto

Visita a FAIRMESSE

Novembre  2012. Marine, una ragazza francese di 23 anni, arriva a Forlì. Motivata, un po’ preoccupata, ma sopratutto piena di speranza di riuscire fare una bellissima esperienza. Obiettivo:  tirocinio a Fairmesse. Cosa ha fatto in questi 6 mesi? Come valuta il tirocinio la sua responsabile-  Manuela? Prima della fine dello stage abbiamo visitato Marine sul suo posto di lavoro!

– Al inizio presentiamo un po’ l’azienda. FAIRMESSE- di che cosa si occupa?

Manuela:  Fairmesse  si occupa principalmente di servizi linguistici alle aziende.  Sopratutto di traduzioni in tutte le lingue.  Traduciamo tutto: dai siti web, ai manuali, alle lettere commerciali.  Proponiamo anche servizio di interpretariato presso le aziende, presso le fiere di settore. Uno dei settori di Fairmesse e anche organizzazione di eventi – settore che in questi anni , in qui si tende molto a risparmiare, è stato un pochino penalizzato. Siccome ci sono pochi eventi negli ultimi due anni, ci siamo dedicati molto di piu’ al settore delle traduzioni.

– Un ambiente multilinguale e multiculturale. Sembra ideale per una tirocinante straniera come te, Marine.

Marine:  Si, non avrei potuto trovare un posto migliore. Qui c’è tutto quello che mi interessa. Un lavoro interessante, attivo e di responsabilità.  E poi, c’è Manuela che ha avuto sempre la pazienza di spiegarmi tutto! Perche’ devo confessare che all’ inizio è stato difficile. Mi ricordo bene i miei primi giorni… Quando sono arrivata ed era tutto nuovo. Pioveva ogni giorno ed io non capivo niente… Ma questo ha rappresentato per me una grande motivazione per imparare l’italiano prima possibile!

Manuela: E infatti sei stata bravissima, hai imparato velocissimamente!

Marine: Si, non avevo scelta. 🙂

– E adesso cosa fa Marine qui? Qual è  il suo ruolo?

Manuela: Molto importante e molto variegato. Marine mi aiuta in tutto quello di cui ho bisogno, e questo dipende ovviamente dal periodo. All’ inizio, quando è arrivata 6 mesi fa, faceva  piccoli lavoretti con pochissima responsabilità.  Adesso invece, da qualche mese ha preso un grosso progetto di traduzione di un software dall’ italiano al francese.  Questo è un lavoro molto importante, che la impegna molto. Ed ultimamente Marine ha fatto anche da interprete italiano / inglese /francese ad una delle Fiere più importanti d’Europa per la cosmesi, la Cosmoprof di Bologna. Ha lavorato per l’ agenzia seguendo un importantissimo espositore francese.

– Hai fatto tu da interprete?

Marine: Si, ho fatto da traduttrice per l’azienda francese – “Divisco Group”. Dovevo fare la traduzione tra i clienti e il direttore dell’azienda francese.  Una esperienza  bella, ma anche molto stressante! Continuare ad usare lingue diverse tutto il tempo, passando da una all’altra: dall’ inglese all’ italiano, poi di nuovo dall’ italiano al francese – non è stato per niente facile. Anche se so bene le lingue, fare la traduzione italianio=>francese o inglese=>francese; è stata proprio una sfida per me!

– Ma ha lasciato ricordi positivi?

Marine: Assolutamente si. Ho avuto la fortuna di vedere e partecipare a tutte le fasi dell’ evento. Prima c’è stato un grande lavoro di preparazione in ufficio, e poi dopo sul  campo e traduzione in Fiera. E’ stata sicuramente un’espierienza molto formativa.

Manuela: E’ importante sottolineare che l’esperienza si è conclusa con grande successo. Il cliente è stato contentissimo e molto soddisfatto del suo lavoro! Mi ha ringraziato personalmente.

– Adesso il tirocinio sta per finire. Facciamo un bilancio! Manuela?

– Per me Marine è stata una risorsa molto importante. Intanto io penso di aver rispolverato anche il mio francese e questo mi ha fatto piacere. Marine mi ha aiutato moltissimo a fare lettere commerciali e telefonate in francese, facilitandomi di molto il lavoro.  Dal mio punto di vista, è stato un arrichimento per la mia azienda averla qui, è stato un arricchimento vicendevole. Io sarei pronta anche valutare altre esperienze di questo tipo.

– Marine…?

Io ho imparato moltissimo. Sopratutto le lingue. Su questo non ho dubbi. Ma grazie a Manuela, ho avuto la possibilità di conoscere come funziona un’azienda in tutti i suoi aspetti. Ho imparato un po’ di marketing, organizzazione degli eventi, collaborazione con altre aziende e il contatto con i clienti…

– Questa esperienza ti ha aiutato a farti un’idea di cosa vorresti fare in futuro?

Marine: Si, ho scoperto che mi piace molto l’attività di traduzione e molto anche il contatto con la gente.  Lavorerei volentieri in un’ azienda come Fairmesse in Francia. Altimenti qualcosa nel settore degli eventi,che ho scoperto piacermi molto,  forse nel turismo o negli uffici commerciali delle aziende che cooperano con Italia.  Vediamo se riesco a trovare qualcosa di questo tipo…

Manuela: Sicuramente! Con le tue competenze linguistiche troverai il posto giusto!

E questo te lo auguriamo, Marine! In bocca al lupo a te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: