Vai al contenuto

Alternativo Pro a Perpignan, una delle esperienze più belle della mia vita

Grazie al progetto Alternativo Pro, sovvenzionato da Erasmus+, 10 studenti sono stati selezionati per svolgere un percorso di alternanza scuola-lavoro in un altro paese dell’Unione Europea. Denis Cullhaj e Lorenzo Bottura sono due di loro e hanno deciso di raccontarci le loro impressioni dopo quasi due mesi a Perpignan, in Francia.

Denis Cullhaj 

“Questa esperienza Erasmus mi sta piacendo molto, anzi, è addirittura meglio di quello che mi aspettavo! L’inizio è stato un po’ burrascoso, mi dovevo ambientare nella città e sul posto di lavoro, ma con il passare del tempo tutto è migliorato e le difficoltà sono pian piano scomparse. Inizialmente avevo anche pensato di chiedere di poter cambiare azienda, ma ora che il lavoro è avviato ne sono davvero soddisfatto e sono felice di continuare lì fino alla fine della mia mobilità.
Per quanto riguarda la casa, i ragazzi con cui la condivido sono spettacolari! Non abbiamo quasi mai problemi tra di noi e siamo riusciti a dividerci equamente le mansioni da svolgere, per cui abbiamo instaurato un bell’equilibrio anche all’interno della casa.
Nonostante l’insicurezza iniziale, Perpignan si è rivelata una città molto bella e accogliente, infatti durante le uscite con gli altri ragazzi abbiamo anche conosciuto nuove persone e stretto nuove amicizie. Ci siamo trovati così bene che per Capodanno abbiamo organizzato un viaggio a Barcellona, che è stato fantastico. Barcellona è una città magnifica, piena di attrazioni, di cose da fare, di posti da visitare, di vitalità; peccato solo che fosse dicembre e non abbiamo potuto fare il bagno!
Per concludere, vorrei dire che è una delle più belle esperienze della mia vita e se ne avessi la possibilità ne farei sicuramente altre di questo tipo.”

Lorenzo Bottura 

“La mia esperienza Erasmus si è svolta a Perpignan, né troppo grande, né troppo piccola ma molto bella e vivibile, anche se le persone non mi sono subito sembrate molto accoglienti. Ad ogni modo, con il passare dei giorni abbiamo conosciuto altri ragazzi, sia italiani che stranieri e con due di loro abbiamo legato molto perché abbiamo passato quasi un mese di convivenza assieme nell’alloggio in cui risiedevamo. Da subito ci siamo organizzati con i compiti da fare e siamo riusciti a tenere bene la casa, in più siamo completamente autonomi, che è sicuramente un fatto positivo e ci permette di gestire i nostri impegni e il nostro svago in libertà.
Perpignan non pullula di attrazioni, ma ha il grande vantaggio di essere vicina a molte altre città maggiori come Barcellona, Marsiglia, Montpellier ecc… e raggiungerle è estremamente semplice e rapido: io per il momento ho visitato solo Barcellona e penso che sia spettacolare!
In Francia ho svolto tre settimane di stage presso una ditta termoidraulica ed è andata piuttosto bene perché e le mansioni svolte non sono state diverse da quelle svolte in Italia, per cui mi sentivo a mio agio nel lavoro, in più i colleghi erano simpatici e mi hanno aiutato con la lingua, dato che non sapevo comunicare con loro alla perfezione.
Sono felice di essere venuto qua perché sto vivendo un’esperienza fantastica, mi trovo bene con i miei compagni e mi sento più libero, d’ora in poi avrò solo un sogno… viaggiare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: