Vai al contenuto

A che punto è il progetto AltERnativo?

AltERativo è il primo bando di tirocinio all’estero aperto a tutte le classi del 4° anno delle scuole superiori dell’Emilia Romagna, un progetto coordinato da Uniser al quale (solo per il primo round di partenze previsto per l’estate 2018) si sono candidati ben 195 studenti provenienti da oltre 70 scuole della Regione.

La voglia di partire e di sperimentare evidentemente c’è, così come a questi ragazzi non è mancato il coraggio. Tra questi studenti intrepidi Uniser ha selezionato 50 vincitori che, grazie alle borse di studio finanziate dal programma Erasmus+, parteciperanno a percorsi di Alternanza Scuola/Lavoro in un altro paese dell’Unione Europea per 3 settimane a partire da luglio 2018.

Gli studenti, provenienti da percorsi diversi tra loro (Licei, Istituti Tecnici e Professionali), saranno i primi a vivere l’esperienza di AltERnativo con destinazione Siviglia, Saragozza, Breslavia, Berlino e Praga. Per farlo dovranno fare un grande passo che li porterà al di fuori della loro comfort zone, a contatto con un mondo diverso e con nuove responsabilità. La possibilità di mettersi alla prova e di fare allo stesso tempo un’esperienza lavorativa e viaggiare all’estero è certamente un momento di crescita importante, farlo grazie ad una sovvenzione Erasmus+ senza costi aggiuntivi per le famiglie e le scuole è un’opportunità davvero preziosa che chiunque dovrebbe avere.

AltERnativo è una possibilità per tutti!

Proprio questo è il cuore di Alternativo. Dare una chance a tutti i giovani dell’Emilia Romagna di fare un’esperienza preziosa per la propria crescita personale e per alimentare la propria autostima. D’altra parte AltERnativo (dove quelle capital letter stanno proprio per Emilia Romagna) nasce proprio per questo, per dare possibilità e aprire orizzonti a chi se lo merita, a chi è pronto a mettersi in gioco, a pensare al futuro, a chi vuole abbattere pregiudizi e barriere.

Abbiamo puntato tanto su questo progetto, perché lavorando a stretto contatto con i giovani non abbiamo dubbi che questo tipo di esperienza, per un ragazzo che frequenta il 4° anno delle scuole superiori, sia una di quelle capaci di forgiare il carattere e di dare la possibilità di dimostrare il proprio valore, a professori e genitori, ma soprattutto a sé stessi.

Quindi da ora in poi l’Emilia Romagna sarà sempre più pronta ad abbattere barriere, costruire nuovi legami e creare professionalità.

E ancora una volta Uniser non vede l’ora di sostenere il proprio territorio, sempre in modo speciale, anzi diciamolo… AltERnativo!!!

Categorie

News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: