Skip to content

Quello che hanno da dire i giovani sui cambiamenti climatici

Rispetto al passato i giovani di oggi sono più consapevoli dei problemi riguardanti i cambiamenti climatici. Forse perchè questa è e sarà per lungo tempo la loro realtà, ma le generazioni contemporanee hanno davvero tanto da dire sul clima e vogliono più essere zittite.

Sfortunatamente non tutti gli adulti sanno ascoltare, per questo – per un futuro più sicuro – la nostra migliore opportunità sta proprio nel fornire a queste nuove voci gli strumenti più adatti per gestire il pesante fardello che gli lasceremo in eredità. Di certo oggi l’argomento è di grande attualità: sui quotidiani e in tv se ne parla spesso. Star di livello internazionale, politici e figure spirituali provenienti da ogni angolo del mondo ribadiscono quasi ogni giorno come i cambiamenti climatici siano il simbolo di una rapida disfatta dovuta ad anni di azioni irresponsabili. Anche i social network sono in fermento e tutti i personaggi del momento sono uniti nella lotta all’inquinamento, alla produzione dei gas serra, al disboscamento, al riscaldamento delle acque dei nostri mari ed oceani e alla distruzione degli ecosistemi e chi più ne ha più ne metta.

Climate Change

Ma oltre a essere bene attenti alle nostre azioni, cosa possiamo fare noi, che ci occupiamo di educazione, per il futuro?

La risposta è presto detta. Informare e consapevolizzare. Nessuna mente è mai troppo giovane per interiorizzare un concetto importante come la salvaguardia della natura. Il problema dei cambiamenti climatici deve essere trattato in ogni scuola di ordine e grado,  dato che attualmente i più ferventi attivisti sono spesso proprio i più giovani; ma non è sufficiente: è il caso di iniziare ad ascoltarsi a vicenda e a confrontarsi.

Affrontare con mezzi efficaci e coesione questa problematica non solo contribuirà a garantire una vita longeva al nostro pianeta, ma potrà anche aumentare le possibilità di una crescita globale etica e sostenibile nel futuro più immediato. Come ci racconta questo interessante articolo tratto da Ed Post, il blog del Washington Post dedicato al mondo dell’educazione, solitamente sono gli adulti ad insegnare ma – in questo caso – forse è il momento di iniziare ad ascoltare e di scoprire che per i giovani questo è un argomento importante. I giovani attivisti per l’ambiente sono sempre di più, per questo fornire una formazione specifica sul futuro ambientale il più possibile completa, garantirà ai protagonisti del domani di avere le idee chiare per poter al momento giusto intervenire in prima persona.

Categorie

News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: