Vai al contenuto

Benvenuto in squadra Antonio!

Antonio all'AperiTandem!!!
Antonio, 25 anni, viene dalla Sicilia ma studia e vive a Forlì da sei anni. E proprio a Forlì mentre studiava, ha conosciuto Uniser e il suo team ed ha deciso, una volta laureato, di fare un’esperienza di tirocinio con noi. Oramai ha iniziato a lavorare ad Uniser da una settimana e quindi abbiamo deciso di intervistarlo per sapere direttamente da lui un bilancio a sette giorni dall’ inizio del tirocinio.

Allora, Antonio, come ti sei trovato a Uniser dopo una settimana di lavoro?

Dopo la prima settimana di lavoro posso dire che il bilancio è stra-positivo. Mi sono sentito subito parte del team di Uniser e non ho avuto alcun problema di ambientamento. Certamente il lavoro è tanto ed è abbastanza impegnativo, ma è proprio quello che stavo cercando. Ho imparato già tanto nella prima settimana di lavoro e sono sicuro che sarà così per tutta la durata del tirocinio.

Cosa ne pensi del lavoro? Cosa ti ha interessato?

Il lavoro è molto stimolante e, per la verità, del tutto nuovo per me che ho dedicato la quasi totalità del mio tempo per lo studio e la ricerca. La cosa che mi ha interessato di più è sicuramente quella del far parte di un team e quindi di sentirmi parte integrante di una missione collettiva. Per un tipo abbastanza solitario come me questo è un aspetto nuovo e sto scoprendo parti del mio carattere che mai avrei pensato di avere.

Cosa ti piace, ti interessa e ti colpisce del lavoro di Uniser?

Considero il lavoro di Uniser molto importante. La questione della mobilità internazionale viene spesso sottovalutata in Italia, sia in ambito scolastico e accademico sia in quello professionale e lavorativo. D’altronde i periodi più belli e stimolanti della mia vita sono stati i periodi passati all’estero e quindi sono felice nel poter aiutare sia le persone che vogliono fare un’esperienza di volontariato o tirocinio in un altro paese, sia coloro che vengono in Italia per partecipare ai progetti gestiti da Uniser.

Qual’è la cosa più divertente che hai fatto questa settimana? Quale la più interessante e istruttiva?

La cosa più divertente è stata sicuramente il mio primo “accompagnamento” in azienda per tre ragazze polacche. Loro erano molto nervose e tese, ma io ho cercato di rassicurarle raccontando la mia prima esperienza da tirocinante all’estero. Non credo sia riuscito nel mio intento, ma almeno sono riuscito a farle sorridere un po’!

Cose istruttive ne ho fatte tante ma i briefing con Elena sono impareggiabili e fonte inesauribile di nuove idee.

Com’è il team di Uniser? consiglieresti un tirocinio a Uniser? Perchè?

Il team di Uniser è eccezionale! è giovane, gentile e mi ha accolto alla grande. La cosa che mi ha colpito di più è il loro entusiasmo e la passione che mettono giorno per giorno nel lavoro che fanno. Sono una bella famiglia e farò del mio meglio per non deluderli.

Il tirocinio ad Uniser certamente lo consiglio, perchè è una bella esperienza, con un team giovane ed entusiasta e in un settore come quello della mobilità internazionale, che sta acquisendo un peso sempre maggiore a livello europeo e internazionale.

Come ti immagini i prossimi mesi a Uniser?

Duri, Impegnativi, ma estremamente stimolanti!

 E allora BUON LAVORO Antonio e benvenuto nel team di Uniser!!!

Cheers!!! all' AperiTandem e al suo nuovo responsabile: Antonio!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: