Vai al contenuto

SVE – per quelli, a cui piaccono le scoperte

Oggi vi presentiamo Giulia e Miriam, partite con UNISER per fare un’esperienza all’estero. Entrambe le ragazze gia’ da 4 mesi stanno svolgendo i loro servizi volontari in Spagna. Date un’ occhiata a cosa raccontano di questa esperienza e dei luoghi in cui stanno vivendo…

Mi chiamo Giulia abito in provincia di Rovigo, il mio paese si chiama Canda. Ho fatto l’istituto alberghiero ad Adria e sono Tecnico dei Servizi Alberghieri e della Ristorazione. Sono impegnata attivamente nel forum giovanile, nell’AVIS e nella proloco del mio paese. Mi piace tanto stare con la gente, uscire e conoscere sempre persone nuove. Adesso sono a Carrion de los Condes, sto svolgendo il mio progetto SVE. La mattina lavoro nell’ufficio del turismo e al pomeriggio nella casa della gioventù. Da luglio sono impegnata alla scuola estiva. Perchè ho scelto di fare lo SVE? Perche’ voglio mettermi alla prova e sentirmi più attiva di quello che sono adesso come cittadina del mondo. Ho scelto questo progetto in particolare, perche’ si avvicina a quello che ho studiato. Il tema del turismo mi interessa molto e penso che possa dare una svolta alla mia vita. Sembrano frasi fatte e banalità pero’ ho incontrato molte persone in cui ho rivisto i miei stessi obiettivi. ADORO il mio SVE, il posto é carinissimo e la gente super amabile!!!

Se siete curiosi come procede il mio SVE, vi invito a seguire il mio blog: http://experienciasvegiulia.blogspot.com.es/

Ciao! Mi chiamo Miriam, ho 23 anni vivo in provincia di Bologna, sono diplomata in Tecnico dei Servizi Turistici. Adesso mi trovo in Spagna, precisamente a Fromista in provincia di Palencia. E’ un paese di 800 persone, tutte molto gentili e aperte.

Sono qui con altri due volontari Tom e Clara, lui tedesco, lei danese.Con loro –di solito- ogni settimana ruotiamo e alterniamo i turni, una settimana all’asilo, una all’ufficio turistico e un’altra ancora alla casa di riposo. Tutti i giorni dalle 12 alle 13.30 facciamo lezione di spagnolo e, dopo la “siesta”, dalle 17.30 alle 19.30 lavoriamo tutti insieme nella biblioteca del paese che è anche internet point. Ho detto “di solito”, perché da luglio il mio progetto é un po’ cambiato perché ha aperto la piscina! Adesso stiamo ogni pomeriggio a turno dalle 5 alle 8 in piscina a gestire le due casette: una che funge da piccola biblioteca con libri per lo piú rivolti ai bambini che tra un tuffo e un altro vogliono riposarsi leggendo un po’… e l’altra casetta custodisce gli oggetti che suscitano maggior interesse: i giochi!  Ci sono le racchette da ping pong, trivial pursuit, badminton, pictionary, il gioco della rana tipico della regione Castilla y Leon e molti altri!

In questi mesi ho anche avuto la possibilitá di viaggiare molto, sono stata infatti in molte cittá e regioni differenti, come per esempio Andalucía (Sevilla, Granada, Cordoba, Jaén), Extremadura (Cacerés), tutta la costa della Galicia e alcune cittá come Vigo, Finisterre, La Coruña, Asturias (Oviedo) per poi tornare qui a Frómista! Durante questo recorrido mi sono innamorata di Sevilla in cui sono stata solo due giorni purtroppo ma conto di tornarci presto!

Il tempo fino adesso è volato e se penso che manca poco a novembre mi sento un po’ triste anche perché vedo il mio futuro un po’ incerto….diciamo che evito di pensarci troppo e di godermi il presente…quando sará il momento ci penseró!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: